Gli Incensi in casa , info e precauzioni.













Gli incensi sono oramai diventati parte della cultura occidentale, si trovano in quasi tutte le case e vengono usati per molteplici scopi, dalla semplice profumazione alla purificazione vera e propria della casa.

Sono elementi base di molte religioni orientali e vengono molto usati nelle terapie naturali, per massaggi, trattamenti e nella new age in generale.

Si trovano in commercio un enorme varietà di incensi, di tutti i tipi e prezzi.

La grande diffusione che stanno avendo nelle case ha portato il mercato a proporre ovunque incensi, magari a bassissimo costo e di pessima qualità.

Normalmente gli incensi che compriamo sono quelli da bancarella o da negozietto etnico e hanno mille profumi ed etichette coloratissime con le foto dell'essenza che profuma il prodotto ed altre informazioni.
La maggiorparte di essi, se non con diversa indicazione e certificati, sono pericolosi per la salute di chi li usa.

I comuni incensi a basso prezzo vengono fabbricati in India in grandi stabilimenti che usano una svariata quantità di sostanze chimiche per dare profumo e colore al prodotto.
Possiamo trovare quindi: Essenze sintetiche di laboratorio per profumare l'incenso, coloranti sintetici per colorare , colle varie per formare il prodotto e materie prime combustibili di dubbia qualità e provenienza.
L'incenso più comune è quello a forma di cono e bastoncino, viene acceso da un estremità e lasciato bruciare per creare il fumo che ne caratterizza il prodotto.

Durante la combustione le sostanze di cui sono fatti i più comuni incensi vengono bruciate e liberate nell'aria tramite il fumo, rilasciando anche nuove sostanze formatesi dalla combustione come la formaldeide. Nella combustione queste sostanze, già piene di allergeni e materiali tossici, cambiano forma e mutano in sostanze ancora più denaturate e pericolose per la salute che vengono a contatto con noi tramite l'aria.
Inoltre contengono residui di metalli pesanti che vengono liberati nell'ambiente durante l'uso e rilasciano polveri sottilissime inalate e dannose.

I fumi che vengono prodotti da questi incensi( in questo caso di pessima qualità) , sono facilmente inalabili , scendono fin nei polmoni, possono danneggiare il cuore, i polmoni, le arterie, causare problemi respiratori e scatenare allergie di varia entità.
Se non troviamo certificati nelle etichette, non siamo sicuri del prodotto ed il negoziante non sà dare informazioni adeguate, non compriamolo .
La stessa sorte degli incensi la subiscono anche le candele profumate, troppo spesso piene di sostanze tossiche rilasciate nell'aria.
Allora come scegliere un incenso sicuro e non rischiare con la propria salute incappando in prodotti scarsi e tossici ?

Troviamo in commercio circa 4 categorie di incensi diversi.
  • Incensi comuni:
Sono incensi di mille forme , grandezza e colori.
Si trovano nelle bancarelle, dai venditori ambulanti e nei negozi normali. Hanno confezioni colorate con foto del prodotto e della fragranza usata per profumarlo.
Sono facilmente riconoscibili per via del loro basso prezzo e perchè non hanno nessuna garanzia in etichetta. Hanno mille profumi sintetici e non è difficile riconoscere i profumi naturali con i profumi inventati( tipo profumo di cioccolato, di zucchero, di miele, di mela verde ecc).
Hanno confezioni generalmente di carta esagonali o in plastica trasparente morbida.
Si possono trovare anche come regalo nelle riviste e in dotazione con i brucia incensi da negozio.
Tramite indagini si scopre che sono fatti prevalentemente da bambini sottopagati e sfruttati per ore ed ore dalle aziende per una miseria.Costretti a lavorare tra una miriade di pericoli e materiali tossici.

Da evitare assolutamente.

  • Incensi Atossici
Gli incensi atossici sono incensi certificati dagli enti predisposti e sono subito riconoscibili per la garanzia in etichetta ed i fogli informativi al loro interno.
Hanno una confezione curata ma sobria .
Sono incensi fatti con sostanze naturali, senza coloranti, profumi sintetici e materiali pericolosi.
Sono composti prevalentemente da resine , fiori, cortecce e materiali naturali per la combustione ed in parte per le note del profumo.
Il profumo vero e proprio però viene dato dagli oli essenziali delle piante che ne donano la fragranza principale .
Sono avvolti in una stecchetta di vero bambù come vuole la tradizione indiana.
Non contengono metalli pesanti e sono certificati sulla assenza della manodopera infantile e sul lavoro di soli adulti.
Hanno un prezzo generalmente più alto degli incensi comuni, ma di poco.

Buona qualità e garanzia di sicurezza.

  • Incensi naturali metodo antico
Sono incensi fatti a mano con resine , fiori, cortecce, materiali vegetali che ne costituiscono il corpo e il profumo. Non vengono usati oli essenziali per la profumazione perchè l'essenza viene proprio dai materiali naturali utilizzati. Il corpo è fatto di bambù naturale.
Sono totalmente privi di sostanze chimiche e sono sicuramente gli incensi di maggiore qualità sul mercato.
Vengono fatti a mano da esperti indiani in fabbricazione di incensi tradizionali.

Sono i veri incensi fatti con metodi antichi della tradizione.

  • Resine naturali
Sono sicuramente gli incensi più grezzi presenti in natura, senza la necessità di manufattura da parte dell'uomo.
Sono le resine degli alberi prodotte per allontanare parassiti,batteri e muffe, in caso di ferite della pianta e per ripristinare il taglio e successivamente la corteccia.

Hanno la classica forma di resina naturale, tipo quella che vediamo facilmente nei pini.
Sono totalmente privi di sostanze tossiche e sono completamente ed interamente prodotti dalle piante e non tramite lavori artificiali.
Questo ne garantisce l'assoluta purezza del prodotto.
Si trovano vari profumi dati da vari tipi di piante diverse.
La loro peculiarità sta nel fatto che per essere bruciati hanno bisogno di un carboncino acceso come base.

Questi qua sono gli incensi che troviamo in commercio.
Dopo che abbiamo le caratteristiche dei vari prodotti passiamo ad alcuni consigli sull'uso degli incensi in casa:
*Per prima cosa mai lasciare gli incensi incustoditi.
*Non lasciarli mai vicino a materiali infiammabili.
*Non mettere gli incensi sopra superifici sensibili al calore.
*Tenere sempre le finestre aperte ed arieggiare durante l'uso.
*Il fumo degli incensi macchia il muro e lo tinge di giallo, arieggiare sempre.
*Anche se gli incensi sono atossici , naturali o solo resine, durante la combustione producono sempre fumo, evitare di inalare direttamente , essendo il fumo sicuramente non adatto ad essere respirato e contenente sempre sostanze non idonee al corpo.

Chiudo qua l'articolo con questa breve guida sugli incensi e sulle loro caratteristiche.
Invitando sempre ad informarsi su tutto quello che viene a contatto con noi e che usiamo senza conoscerne le caratteristiche, problemi ed usi.

1 commenti:

stellium ha detto...

grazie per questi consigli sugli incensi molto preziosi !
se vuoi visita il mio blog
www.benesseremio.splinder.com
ti aspetto
stellium